© Gianni Corrado | 8460 Contattami se sei interessato alle immagini contenute in questo sito.

Book Online

* Please Fill Required Fields *
About Me
Gianni Corrado
Featured Video

Gianni Corrado

Senza categoria / 1 Comment / 10 Febbraio 2017

I quadri sono realizzati con la tecnica dell’aerografo, uno strumento “magico” che permette di dipingere senza toccare la superficie, utilizzando l’aria per far arrivare il colore sulla tela. Opere di grande virtuosismo tecnico, queste immagini esaltano la bellezza figurativa dimenticata dalle ultime tendenze dell’arte contemporanea. ritraggono volti e corpi di donne della società moderna, con grande attenzione per la scelta dei colori e della gestualità, racchiuse all’interno di un disegno impeccabile. In ognuna delle opere si scopre una dicotomia tutta al femminile, la sensibilità e la forza che trascinano con sé impalpabile seduzione ed elegante distinzione dal conosciuto.
L’introspezione e l’erotismo restano le componenti simboliche di questa mostra che, con le sue forme, vuole lasciare il visitatore piacevolmente stregato. I quadri sono volutamente senza titolo perché, come disse Gustave Courbet, “Se i quadri si potessero spiegare e tradurli in parole, non ci sarebbe bisogno di dipingerli”.

Gianni Corrado, nato a Desio nel 1971, vive e lavora a Seregno. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano, nel 1983 ha vinto il suo primo premio al Concorso d’espressione figurativa indetto dalla Banca Popolare di Bergamo e nel 1989 partecipa alla prima mostra collettiva «Pittura a Seregno». Dopo la partecipazione alla collettiva «Biennale del disarmo», organizzata da Artecultura nel 2006, la sua prima personale è nel 2007: «Donne in nero» allo studio «Overview Architektur» di Meda. Nel 2013 e 2014 ha allestito due personali di grande successo a Seregno: «Rosso+Nero» in Galleria civica «Ezio Mariani» e «Colors I hate» allo Spazio «Artex». Sempre nel 2014 con le sue opere è stato ospite d’onore al secondo «International Pins Contest» promosso dall’associazione culturale «restArt» di Monza.
Le ultime personali si sono svolte nel 2015 presso gli spazi della Villa Reale di Monza e la Galleria Civica di Monza.

1 Comments
  • Ciao, questo è un commento.
    Per iniziare a moderare, modificare ed eliminare commenti, visita la schermata commenti nella bacheca.
    Gli avatar di chi lascia un commento sono forniti da Gravatar.

Leave a reply